Per approfondire

La stazione ieri

La stazione ieri La stazione di Cesena entra in esercizio nel 1861, in concomitanza con l’annessione della città al Regno d’Italia, al termine dei lavori programmati dalla Società generale delle Strade Ferrate Romane, nell’ambito della realizzazione dell’intera linea ferroviaria che collega Roma ad Ancona. 

L'edificio, sviluppato su due piani, è caratterizzato da una facciata in muratura che presenta al piano inferiore degli archi e al piano superiore un rivestimento in mattoni con finestre decorate da un cornicione.

La stazione oggi

La stazione oggi

La stazione di Cesena è stata interessata dai lavori di riqualificazione realizzati da Centostazioni e cofinanziati da  RFI (Gruppo FS Italiane) con l’obiettivo di renderla più funzionale, potenziandone il ruolo di punto di riferimento della città. L’intervento di ristrutturazione e restyling ha riguardato sia gli spazi esterni, sia quelli interni. I lavori di rifacimento, accompagnati dall’introduzione di un sistema di illuminazione studiato ad hoc, hanno migliorato e valorizzato la facciata lato città. Particolare attenzione è stata posta alla manutenzione delle strutture maggiormente esposte a degrado, compresa la pulitura dei rivestimenti in marmo. 

Gli spazi aperti al pubblico, sono stati oggetto di riorganizzazione attraverso la semplificazione dei percorsi per gli utenti e l’installazione di percorsi tattili e al fine di migliorare il comfort e la funzionalità complessiva del fabbricato viaggiatori. Importante aspetto del restyling ha riguardato l’adeguamento della struttura ferroviaria alle normative vigenti a tutela degli utenti disabili, come anche per i servizi igienici, rinnovati e resi accessibili a tutti.
Sono previsti ulteriori lavori migliorativi al fine di rendere la stazione più funzionale e accogliente per i clienti.