Per approfondire

La stazione ieri

La stazione ieri

La stazione entra in funzione nel 1855, in concomitanza con l’apertura del tratto ferroviario proveniente da Treviso. Nello stesso anno, viene collegata con lo scalo di Casarsa, mentre si dovrà aspettare il 1860 per il completamento della linea ferroviaria sino a Udine. Il fabbricato viaggiatori è costituito da una struttura estesa in stile classicheggiante, sviluppata su due piani. 

La facciata, dominata da un orologio posto tra due colonnine in un apposito timpano, presenta al primo piano un rivestimento di mattoncini in marmo e sei colonne di stile neoclassico che delimitano l’ingresso all’edificio. Il secondo piano, tinteggiato di rosa pastello, presenta delle finestre rettangolari dal layout semplice e lineare.

La stazione oggi

La stazione oggi

La stazione ferroviaria di Pordenone è stata interessata da opere di ristrutturazione realizzate da Centostazioni e cofinanziate da RFI (Gruppo FS Italiane). I lavori hanno restituito a cittadini e viaggiatori una struttura più funzionale e accessibile. Effettuati interventi di riqualificazione dell'atrio e della sala d'attesa, resi più accoglienti e in linea con le esigenze dei clienti anche attraverso l’inserimento di un nuovo impianto di illuminazione; completata la manutenzione delle facciate, valorizzate da un nuovo sistema di illuminazione esterna; eseguiti la conservazione e il ripristino delle strutture, comprese le coperture del fabbricato. 

Si è inoltre provveduto alla generale messa a norma degli impianti esistenti, alla ristrutturazione dei servizi igienici, resi accessibili a tutti, nonché al progressivo abbattimento delle barriere architettoniche, attraverso la realizzazione di percorsi e mappe tattili per non vedenti. Previste ulteriori opere di adeguamento e modernizzazione tecnologica, in linea con le esigenze dei clienti.