Per approfondire

La stazione ieri

La stazione ieri

La stazione di Desenzano del Garda-Sirmione viene inaugurata nel 1854, anno in cui la città è ancora sotto il dominio austriaco. Tra il 1909 e il 1969 diviene stazione di testa della breve linea che collega a Desenzano Porto, fornendo il collegamento con il porto lacuale della città. Il fabbricato viaggiatori, sviluppato su tre piani, è in muratura e a pianta rettangolare e presenta un aspetto monumentale con orologio che domina il prospetto principale. 

La parte centrale dell’edificio, arretrata rispetto a quelle laterali, è caratterizzata da un’ampia pensilina che segna l’ingresso in stazione. Le strutture laterali, a due piani, presentano portici delimitati da colonne in stile neoclassico, in linea con il layout architettonico dell'edificio.

La stazione oggi

La stazione oggi

La stazione di Desenzano del Garda-Sirmione è stata interessata da lavori di recupero e adeguamento funzionale realizzati da Centostazioni e cofinanziati da RFI (Gruppo FS Italiane), al fine di renderla più accogliente e in linea con le esigenze dei clienti. 
In particolare gli interventi hanno riguardato la ristrutturazione e manutenzione delle aree aperte al pubblico; la semplificazione dei percorsi per gli utenti, in modo da renderne più confortevole la sosta; l’adeguamento a norma degli impianti tecnologici; la valorizzazione della facciata attraverso interventi di pulitura e manutenzione.

Avviati interventi per la graduale eliminazione delle barriere architettoniche, con il rifacimento dei servizi igienici resi accessibili a tutti e la realizzazione di percorsi tattili per semplificare la fruizione dei servizi interni alla stazione da parte di utenti non vedenti.
Previste ulteriori opere di adeguamento e modernizzazione tecnologica, in linea con le esigenze dei clienti.