Per approfondire

La stazione ieri

La stazione ieri

La stazione viene edificata nell'ambito dei lavori di realizzazione della Ferrovia Adriatica ed inaugurata in concomitanza con l'apertura ufficiale all'esercizio della tratta Rimini-Falconara-Ancona, lunga 93 km, avvenuta nel 1861. Con tale inaugurazione, nell’anno dell’Unità d’Italia, si perfeziona il collegamento delle località della Riviera con Bologna e il nord-Italia. 

La struttura, gestita inizialmente dalla Società per le Strade Ferrate Romane, nel 1865 viene affidata dallo Stato alla Società Italiana per le Strade Ferrate Meridionali che la mantiene fino alla statalizzazione delle ferrovie, avvenuta nel 1905. Nel corso degli anni, subisce varie modifiche nel layout, anche a causa dei conflitti mondiali. Nel 1935 il fabbricato viaggiatori originario viene sostituito dall'attuale, progettato dall'architetto Roberto Narducci.

La stazione oggi

La stazione oggi

La stazione ferroviaria di Pesaro è stata interessata da lavori di recupero e adeguamento programmati da Centostazioni, cofinanziati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) per rendere la struttura più funzionale, sicura e accessibile. 

Gli interventi hanno visto la manutenzione e rifinitura della facciata, con sostituzione degli infissi esterni; il rinnovo dell'atrio; l’adeguamento degli impianti tecnologici; interventi per la progressiva eliminazione delle barriere architettoniche, tra cui il rifacimento dei servizi igienici, resi accessibili a tutti; l’inserimento di percorsi tattili per non vedenti in grado di condurre ai principali servizi interni al fabbricato di stazione; il rifacimento dell'impermeabilizzazione delle coperture.